Posts Tagged 'estate'

L’ultima pioggia dell’estate

Guardo camminando la mia ombra
che scivola sui sassi
mentre l’ultima pioggia dell’estate mi racconta 
delle mille cose che non ho.

Si inizia così, con uno degli incipit più belli di sempre, “Sogno di Estunno” della Locanda delle Fate.

Ebbi il primo contatto con la Locanda una decina abbondante di anni fa quando, saccheggiando avidamente l’hard disk di Puccio, fui colpito dal nome del gruppo. A quel tempo erano in pochi ad avere una connessione veloce in casa e, in ogni caso, Puccio è sempre stato avanti su tutto. In quella occasione riuscii finalmente a mettere le mani (digitalmente…) su alcuni titoli inseguiti da tempo, dopo essere stati a lungo presenti nei miei appunti, premurosamente scritti a mano durante l’ascolto di RadioRock. Al contratio di Puccio io sono sempre in ritardo su ogni cosa e iniziai ad ascoltare quella stazione romana quando già la conoscevano tutti da anni.

Tuttavia, nella mole di materiale messo assieme, i brani della Locanda tardarono a farsi notare. L’incontro galeotto avvenne Continua a leggere ‘L’ultima pioggia dell’estate’

Fading Fast

Questa e’ la piu’ bella “canzone di addio” che io conosco. Scritta da Iain Matthews (ex Fairport Convention) per l’album “La Terre Commune” del 2001 (assieme ad Elliott Murphy), che contiene una bella cover di “Blind Willie McTell” di Dylan e una assai meno bella cover di “Sad Eyes” del Boss [i link sono agli “originali”!].

La chitarra che accompagna il brano dall’inizio alla fine e’ l’unica altra cosa presente oltre alla voce dei due. Non dico che vorrei saper scrivere una cosa cosi’…mi basterebbe anche solo saperla suonare!

Questa e’ una canzone d’addio. E’ la canzone di un amore finito. Continua a leggere ‘Fading Fast’

L’Elisir d’Amore

Era un pomeriggio d’estate. Una calda, ma non torrida, estate romana. Dopo una lunga e faticosa mattinata passata a smontare le installazioni del Festival “XLuna”, io, il Mister e SG decidemmo di concederci un pranzo di gratificazione sulle spiagge di Ostia.

Quel giorno venni a conoscenza di due cose nuove: Continua a leggere ‘L’Elisir d’Amore’

(Back in the) Summer of ’96

Novantasei. ’96 e non ’69, come cantava Bryan Adams nella traccia di apertura del suo best of So far so good” del 1993…raccolta che più o meno tutti quelli della mia generazione hanno posseduto e/o ascoltato…E dire che prima mi sa che ben pochi lo conoscevano…anzi, venne fuori grazie alla colonna sonora de “Robin Hood: Principe dei Ladri“, con Kevin Costner…

…ma dicevamo dell’estate del ’96…ne ho scritto qualche giorno fa in un recente post su “Di Notte sotto il Ponte di PietraContinua a leggere ‘(Back in the) Summer of ’96′


Sentitevi liberi di lasciare un commento o una traccia del vostro passaggio. Mi farà piacere!...e votate i post!

I preferiti da voi

RSS FaceBook

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

RSS Notizie condivise

  • Si è verificato un errore; probabilmente il feed non è attivo. Riprovare più tardi.

Quanti passano da qui?

  • 25.532 visite